case ecologiche

Realizzazione di case a risparmio energetico

Il sistema costruttivo ‘a secco’ con struttura leggera di acciaio steelMAX permette di realizzare case ecosostenibili grazie a una mappatura delle caratteristiche proprie del sistema steelMAX mediante software ad hoc, indagate durante la fase sperimentale, e le richieste dei requisiti del sistema di certificazione di sostenibilità degli edifici, diffuso a livello internazionale LEED® Leadership in Energy and Environmental Design.

 

In particolare, si presenta lo studio realizzato su una costruzione tipo attraverso il programma GreenMap di Habitech, analizzando un sistema costruttivo in cold-formed-steel raffrontandolo ad un sistema di rating internazionale quale il LEED® BD+C v.4 ed individuando le caratteristiche e le eventuali azioni di selezione che l'azienda può svolgere in modo da soddisfare al meglio i requisiti richiesti dai crediti individuati.

 

La certificazione LEED® è rilasciata all’edificio, non ai prodotti, ma essi sono di fondamentale importanza per l’ottenimento della certificazione del manufatto. Tutti i prodotti coinvolti nel progetto possono quindi contribuire a soddisfare i crediti, purché siano conformi ai requisiti richiesti. Il punteggio relativo ad ogni credito viene assegnato alla costruzione.

 

Sulla base delle sue peculiarità è stato possibile redigere la seguente matrice di contribuzione, quale base per un processo di certificazione di una costruzione che sfrutta la tecnologia in questione:

case ecosotenibili

La matrice riassume i vantaggi che il sistema costruttivo steelMAX offre a committenti e progettisti interessati alla realizzazione di case a risparmio energetico sostenibili e durature. Il sistema steelMAX infatti contribuisce a ridurre l’impatto sull’ambiente durante la fase di cantiere. Questo perché la leggerezza della struttura permette la movimentazione manuale delle componenti, senza la necessità di dover installare mezzi di movimentazione pesanti. Inoltre l’assemblaggio è realizzato interamente ‘a secco’, non prevede l’utilizzo di una risorsa non rinnovabile, ma soprattutto il grado di preparazione degli elementi strutturali è tale da ridurre al minimo le operazioni degli addetti al montaggio. Il cantiere è quindi pulito, in quanto gli sfridi di lavorazione sono minimi e sicuro, in quanto non sono previste lavorazioni aggiuntive.

 

Per quanto riguarda la modellazione energetica in regime dinamico dell’edificio, valutato in termini di prestazioni globali, è molto importante lo studio dei pacchetti di parete e di copertura, valutati sulla base dei valori di trasmittanza termica. Cogi ha sviluppato soluzioni di tipo standard-green in grado di raggiungere il valore minimo di contribuzione (contribuzione parziale) che possono tuttavia essere incrementate e rese più efficienti sulla base delle richieste della committenza. Allo stesso modo l’inserimento di impianti che utilizzano risorse rinnovabili per la produzione di energia elettrica rappresenta un ulteriore elemento per la contribuzione globale alla riduzione dei consumi dell’edificio.

 

L’ingegnerizzazione del sistema steelMAX definita al dettaglio in fase di progettazione riduce sfridi e rifiuti, puntando alla fornitura in cantiere del solo materiale necessario. Inoltre steelMAX impiegando la tecnologia ‘a secco’, favorisce lo smontaggio dei diversi strati che compongono l’involucro, come la struttura di acciaio (materiale per altro riciclabile) e gli altri prodotti quali le lastre di rivestimento o alcuni materiali isolanti (anch’essi riciclabili). Il sistema può contribuire ad una valutazione complessiva relativa al LCA (Life Cycle Assessment) dell’edificio.

Oltre ad utilizzare ed incoraggiare l’impiego di prodotti ‘trasparenti’ Cogi punta sull’uso di materiali di finitura interni a basse concentrazioni di contaminanti per garantire una buona qualità dell’aria interna.

 

Tutti questi aspetti fanno sì che la scelta del sistema costruttivo steelMAX rappresenti un passo già compiuto verso una progettazione sostenibile ed efficiente, che si manifesta nella realizzazione di un edificio con elevati livelli di comfort termo-igrometrico ed acustico, concepito per essere gestito in maniera intelligente sia ora, sia in futuro.

Share by: